10 dicembre: Madonna di Loreto

Stampa
PDF
10 dicembre Madonna di Loreto


Il 10 dicembre  veneriamo la Madonna di Loreto e ricordiamo la prodigiosa traslazione della Santa Casa di Nazareth. Per quanto le discussioni siano sempre accese sul fronte di quanti vorrebbero che la traslazione non sia stata prodigiosa, a noi piace invece pensarla come molti Santi ai quali è stato rivelato il prodigio. Non dobbiamo dimenticare che ciò che ha fatto grande questa devozione è Maria stessa che in quel luogo santo continua a fare prodigi di conversione ed è sempre fonte di inesauribili grazie. Affidiamoci a Maria Santissima e siamo grati per il dono nel suolo italiano della Sua Santa Casa che, al di là del come sia avvenuta la traslazione, è comunque l'autentica abitazione di Nazareth, così come è confermato anche dai recenti studi archeologici.


Supplica alla Madonna di Loreto
 

(da recitarsi a mezzogiorno del 10 dicembre;
si recita inoltre, il 25 marzo, il 15 agosto e l '8 settembre)


O Maria Loretana, Vergine gloriosa, noi ci accostiamo fiduciosi a Te: accogli oggi la nostra umile preghiera. L'umanità è sconvolta da gravi mali dai quali vorrebbe liberarsi da sola. Essa ha bisogno di pace, di giustizia, di verità, di amore e si illude di poter trovare queste divine realtà lontano da tuo Figlio. O Madre! Tu portasti il Salvatore divino nel tuo seno purissimo e vivesti con Lui nella santa Casa che noi veneriamo su questo colle loretano, ottienici la grazia di cercare Lui e di imitare i suoi esempi che conducono alla salvezza.
Con fede e amore filiale, ci portiamo spiritualmente alla tua Casa benedetta. Per la presenza della tua Famiglia essa è la Casa santa per eccellenza alla quale vogliamo si ispirino tutte le famiglie cristiane: da Gesù ogni figlio impari l'ubbidienza e il lavoro; da Te, o Maria, ogni donna apprenda l'umiltà e lo spirito di sacrificio; da Giuseppe, che visse per Te e per Gesù, ogni uomo impari a credere in Dio e a vivere in famiglia e nella società con fedeltà e rettitudine.
Molte famiglie, o Maria, non sono un santuario dove si ama e si serve Dio; per questo Ti preghiamo affinché Tu ci ottenga che ognuna imiti la tua, riconoscendo ogni giorno e amando sopra ogni cosa il tuo Figlio divino. Come un giorno, dopo anni di preghiera e di lavoro, egli uscì da questa Casa santa per far sentire la sua Parola che è Luce e Vita, così ancora dalle sante mura che ci parlano di fede e di carità, giunga agli uomini l'eco della sua parola onnipotente che illumina e converte.
Ti preghiamo, o Maria, per il Papa, per la Chiesa universale, per l'Italia e per tutti i popoli della terra, per le istituzioni ecclesiali e civili e per i sofferenti e i peccatori, affinché tutti divengano discepoli di Dio. O Maria, in questo giorno di grazia, uniti ai devoti spiritualmente presenti a venerare la santa Casa ove fosti adombrata dallo Spirito Santo, con viva fede Ti ripetiamo le parole dell'Arcangelo Gabriele: Ave, o piena di grazia, il Signore è con Te!
Noi Ti invochiamo ancora: Ave, o Maria, Madre di Gesù e Madre della Chiesa, Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti, Aiuto dei Cristiani.
Tra le difficoltà e nelle frequenti tentazioni noi siamo in pericolo di perderci, ma guardiamo a Te e Ti ripetiamo: Ave, Porta dei Cielo; ave, Stella del Mare! Salga a Te la nostra supplica, o Maria. Essa Ti dica i nostri desideri, il nostro amore a Gesù e la nostra speranza in Te, o Madre nostra. Ridiscenda la nostra preghiera sulla terra con abbondanza di grazie celesti. Amen.


 

10 dicembre Madonna di Loreto


Inoltre clicca qui o sull'immagine per cantare insieme a noi un semplice karaoke dedicato proprio alla Vergine di Loreto e clicca qui per approfondire con un'intervista al professor Nicolini i motivi per cui egli deduce che è molto più ragionevole pensare alla traslazione angelica come opera mirabile di Dio, al quale nulla è impossibile e il quale ha operato miracoli ben più grandi di questo, che non al trasporto umano, il quale davvero sarebbe da considerarsi un evento ancor più miracoloso.
 

Aggiungi commento